Tutorial Rhinoceros 1 – Le basi

tUTORIAL rHINOCEROS 1

Tutorial Rhinoceros 1 – Corso Base per l’architettura – Le basi

Rhinoceros

“Rhinoceros, comunemente chiamato Rhino, è un software applicativo commerciale per la modellazione 3D di superfici sculturate (free form) realizzato da Robert McNeel & Associates, un’azienda di Seattle nello stato di Washington, negli USA. Viene normalmente utilizzato per il disegno industriale, l’architettura, il design navale, il design del gioiello, il design automobilistico, il CAD/CAM, per la prototipazione rapida, il Reverse engineering e per il design della comunicazione.”

Fonte (Novembre 2015) https://it.wikipedia.org/wiki/Rhinoceros_(software)

La citazione di Wikipedia spiega molto bene cos’è e a cosa serve Rhinoceros, infatti si spiega che viene molto utilizzato nella progettazione meccanica, sia perché gli si riconosce una grande precisione sia perchè i modelli creati in Rhino sono facilmente importabili in programmi FEM e CAD/CAE/CAM.

In Architettura o in Ingegneria Strutturale invece il livello di precisione che si richiede ai progettisti è nettamente inferiore, in genere nelle misurazioni sono sufficienti numeri significativi per arrivare a precisione dell’ordine dei centimetri, allora qual’è il vantaggio di utilizzare Rhinoceros??

  • Si impara facilmente
  • è nato per la modellazione 3d, a differenza di AutoCAD, quindi presenta un’interfaccia e dei comandi più adatti alla realizzazione di modelli tridimensionali
  • anche in ingegneria civile è utilizzato per creare dei modelli, per poi importarli in programmi FEM
  • offre gratuitamente tanti strumenti utili, che aumentano le funzionalità del programma
  • utilizza le curve NURBS
  • è compatibile con la maggior parte dei formati di disegno digitale
  • GRASSHOPPER, merita una lezione a parte

Quindi è la classica panacea di tutti i mali dell’ingegnere/architetto? Ovviamente NO. Uno degli svantaggi maggiori si riscontra nel disegno 2d, infatti non ha una buona gestione delle priorità di visione delle linee in disegni bidimensionali (mettere in primo piano una linea rispetto ad altre può essere poco intuitivo), oppure la gestione dei retini da migliorare.

Comunque per quanto riguarda il tema di questa serie di Tutorial, cioè la modellazione tridimensionale, è sicuramente uno dei migliori programmi a nostra disposizione.

Se vuoi maggiori informazioni visita il sito ufficiale Rhinoceros a questo indirizzo https://www.rhino3d.com/it/

Tutorial Rhinoceros 1 – Corso Base per l’architettura – Le basi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *